Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Se continui la navigazione accetti di utilizzarli. Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Cliccando sul bottone "ok" qui a fianco, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Stinco al forno con tris di patate

Secondi Piatti20'
Difficoltà
Inverno, Autunno

Ingredienti

stinco di vitello

1
patate dolci
500 g
patate normali
250 g
topinambur
500 g
olio extravergine di oliva
vino bianco
1 bicchiere
aglio
rosmarino
sale, pepe

Preparazione

  • 1. Accendere il forno a 180°. Strofinare lo stinco con qualche rametto di rosmarino e insaporirlo massaggiandolo con sale e pepe nero macinato al momento. Appoggiarlo su un grande foglio di carta da alluminio e rialzarne i bordi. Prima di chiudere il cartoccio, versare il vino bianco (volendo si può fare mezzo bicchiere di vino e mezzo di Marsala), unire anche due spicchi d’aglio in camicia e un rametto di rosmarino. Chiudere sigillando bene tutti i bordi del cartoccio. Appoggiare l'involto su una teglia e infornare in basso nel forno già scaldato. Cuocere per 90 minuti.
  • 2. Mentre lo stinco cuoce, preparare il contorno: sbucciare e tagliare a pezzetti i topinambur, le patate dolci e le patate normali. In una casseruola riscaldare dell’acqua salata, non appena arriva a bollore cuocere per 10 minuti patate e topinambur insieme. Scolare con una schiumarola e trasferire in una teglia con olio e rosmarino. Mescolare e condire con abbondante sale e pepe nero macinato al momento. Infornare sul ripiano sopra lo stinco e cuocere per 30 minuti.
  • 3. Non appena lo stinco è cotto, toglierlo dal cartoccio: staccare la carne dall’osso, poi affettare con un coltello affilato. Servire con il contorno.


Consiglia...

Stinco, o posteriore, è un taglio ricco di tessuto connettivo molto saporito, che richiede sempre una cottura lentissima. Ottimo cotto intero al forno, oppure bollito, viene spesso tagliato in ossibuchi da cuocere in umido.

Copyright © 2020

Termini d'uso - Privacy - Cookies

Cod.Fisc., P.Iva e iscr. reg.imp. di Cuneo: 00294760046